Archivi tag: Reluis

MARZO 2013

z settembre 2007 2 032MARZO 2013 meno uno a quattro.

 4 marzo Stamane sono venuti a riferire i nostri architetti Loi e Galasso.

Hanno avuto un ulteriore colloquio con il geometra Colangeli inerente la nostra pratica. Hanno definito altre ulteriori questioni tecniche per i lavori che servono per la nostra casetta.

Sembra che la Reluis cerchi di tirare sul prezzo asserendo che certi lavori per la sicurezza non siano necessari.

Secondo i nostri architetti invece sono inevitabili per raggiungere almeno un 65% di sicurezza antisismica.

 Addirittura la Reluis mette in dubbio la accurata relazione sulla indagine geo-gnostica e geotecnica del terreno! L’operazione è stata effettuata da una Ditta specializzata con i dovuti strumenti e personale qualificato.

Il terreno è sempre a disposizione, loro stanno all’Aquila. Escano dall’ufficio e vengano sul posto!

Non si fidano di documenti firmati da esperti? Mandino i loro. Se non ci fidiamo di Relazioni Ufficiali stiamo proprio mal messi.

Il principale dei problemi : “non si può assolutamente contattare direttamente” il Referente della Reluis con sede all’Aquila.

Chiarimenti, richieste, approfondimenti, incartamenti, tutto deve passare tramite il geometra dell’Ufficio Tecnico del Comune di Collecorvino che provvede ad inviare all’Ufficio competente a mezzo proprio o per posta o email con grande dilatazione dei tempi. C’è da aggiungere che il geometra è presente in paese solo due mattine a settimana.

Conclusione: ci vorrà ancora minimo un anno, esclusi i mesi dedicati ai lavori, prima di rientrare a casetta.

Spero di festeggiare i miei settant’anni fra le mura di casa nostra! Ora ne ho sessantasei.

Siamo un poco amareggiati. Mia moglie è al limite.

 8 marzo Sono stato dal Sindaco. Gli ho sollecitato l’intervento in Via Garibaldi. Un pezzo di muratura sta cedendo in bagno a causa di infiltrazioni d’umidità.

Dopo il 31 agosto 2012 l’avevo ricontattato a gennaio di quest’anno. Erano venuti a vedere ma poi….

Ha subito (come sempre) chiamato al telefono l’interessato e fissato il sopralluogo per il prossimo lunedì 11 marzo al mattino ore 9. OK.

 11 marzo Alle 9,30 sono arrivati per il sopralluogo: il capo operai ed il geometra Colangeli. Hanno scattato anche alcune foto.

Decisione: si butta giù il pezzo pericolante e si rifà con un po’ di cemento. Non è un lavoro complicato. Ritorneranno per il lavoro. Aspettiamo.

 Con l’occasione il geometra mi tira le orecchie. Mi dice che i nostri architetti dovrebbero essere più veloci nel disbrigo delle pratiche per il contributo inerente la nostra casa.

Accolgo l’osservazione senza controbattere.

 Chiamo l’arch. Galasso al cellulare.

Riferisco.

Rimane alquanto contrariato.

Secondo lui i tempi sono stati sempre rispettati a dispetto di sempre nuove richieste di aggiornamenti da parte dell’Aquila e quindi rielaborazioni e aggiunte alla pratica. (ad oggi 800 pagine più CD!!)

E’ pure vero che avevano trovato varie difficoltà con il precedente responsabile dell’ufficio tecnico del Comune mentre sono in ottima sintonia con quello attuale nonostante sia reperibile solo due mattinate a settimana. Ritiene lodevole anche il comportamento dell’attuale Sindaco Zaffiri per l’interessamento dimostrato.

Mi associo.

Alla fine mi rassicura.

 Non accenna a placarsi lo sciame sismico che da molto tempo sta interessando la zona tra le province dell’Aquila e Teramo.

Anche ieri nel pomeriggio tre scosse in mezzora dal 2° al 2,3°. Un’altra del 2,3° era stata registrata alle ore 6,50.                                                                                             Una scossa del 3,4° era stata registrata venerdì scorso di notte.

 La Procura dell’Aquila ha aperto un fascicolo (il secondo) che vede indagati due professionisti per il reato di truffa. Sono indagati per l’organizzazione dei funerali solenni delle 309 vittime del terremoto del 6 aprile 2009. Secondo l’accusa una Ditta avrebbe fatturato servizi per il funerale svolti poi da altre imprese e intascato i pagamenti dalla Protezione Civile.                                                                                                                                            Veramente, se vero, non ho parole.

 13 marzo Habemus Papam.

Papa Francesco. L'argentino Mario Bergoglio.

Papa Francesco. L’argentino Mario Bergoglio.

Oggi, al V° scrutinio, dal camino del Vaticano è uscita la attesa fumata bianca. Il nuovo Pontefice è Jorge Mario Bergoglio, un argentino di 76 anni.

Per la prima volta ha preso per se il nome di Francesco.

Sembra una persona alla mano e sicura di se. Non ama i fronzoli che tanto addobbano il mondo ecclesiastico. Quando si rivolge ai fedeli dice sempre “buongiorno o buonasera”.

Chi vivrà vedrà.

 Intanto noi, poveri esseri terreni, dal 26 febbraio non abbiamo ancora un nuovo Governo.

 Intanto per quanto riguarda casetta nostra tutto tace.

15 marzo Leggera nevicata. Fa freddo. La primavera tarda ad arrivare.

 29 marzo Da alcuni giorni continua a piovere ed a fare freddo. Il sole stenta a farsi vedere. Oggi si è raggiunta una temperatura abbastanza mite. 16 gradi.

 31 marzo E’ Pasqua. Siamo solo Michela ed io.

Nel mese di Marzo in Italia sono stati registrati 1002 terremoti, 32 eventi al giorno.

Il più forte, di magnitudo 4,3, e avvenuto il 24 marzo nel Mar Ionio a sud-est della costa calabra.

Lievi, sentiti o no, hanno colpito tutto il territorio nazionale.

La più colpita è stata la zona tra le province di Perugia, Pesaro e Urbino, con uno sciame sismico (60 scosse). La più alta di magnitudo 3,3.

…ancora continua…

Annunci

LUGLIO-AGOSTO-SETTEMBRE 2012

z settembre 2007 2 032LUGLIO 2012 Nebbia fitta in Valpadana.

Salvo qualche contatto con i nostri architetti ed il Sindaco, tutto è fermo.

 

AGOSTO 2012 Sussulti e grida.

12agosto Contatto l’arch. Galasso. Gli domando di che morte dobbiamo morire. Mi rassicura premettendo che comunque i tempi sono e saranno lunghi.

Sembra che ora la Struttura operativa sia la STM (Struttura Tecnica di Missione) che da aprile scorso ha assunto la denominazione di Ufficio Coordinamento Ricostruzione e sta presso l’ex Isef all’Aquila. Deve, però, essere contattata solo dai tecnici comunali. Altrimenti c’è sempre la Fintecna..

Lo farò presente in Comune. Farò passare qualche giorno. Ora ci sono le ferie!

 

31 agosto Mi reco dal Sindaco. Gli faccio notare che “certa gente” butta i sacchetti della spazzatura fra le macerie della casa a fianco alla nostra. Lo informo anche delle varie macchie di umidità che si allargano sempre più e delle cornici degli infissi, interni ed esterni, che cadono. Gli faccio presente che la piccola pensilina in muratura, che copre il portone d’ingresso dell’altra casa di proprietà del comune, rischia di cadere a causa di infiltrazioni di acqua e la crescita di grosse piante selvatiche che hanno trovato dimora fra le fessure. Lui alza la cornetta e subito parla con, credo, gli interessati. Mi dice che fra mezzora passerà a casa un operaio per prendere atto della situazione. Va bene.

Gli chiedo anche della pratica sisma. Mi risponde che all’Aquila è difficileparlare con “chiunque”, e di ripassare lunedì prossimo per parlare con il geometra Colangeli. O.K.

 

All’ora di pranzo arriva l’operaio incaricato del Comune. Non l’ho mai visto. Guarda, osserva, prende mentalmente nota di tutto. Mi dice che ripasserà fra qualche giorno per le cornici e che parlerà con il sindaco riguardo al resto.

Mi saluta. Lo saluto. Vedremo.

 

 

z settembre 2007 2 032 SETTEMBRE 2012 Sul ponte sventola bandiera bianca.

 

3 settembre Alle 12 mi reco in Comune presso gli uffici tecnici. Parlo con il geometra Colangeli. E’ uno che sembra sapere il fatto suo.  Concreto e di poche ma essenziali parole. Completamente diverso nel fisico e nella loquacità dal suo predecessore.                                                                                   Non è fisso. Viene due sole mattinate alla settimana.

Mi invita a contattare al più presto i miei architetti.

Devono contattare con una certa urgenza la Fintecna e/o la Reluis per sollecitare l’iter della pratica. Mi fa presente che alcuni uffici all’Aquila chiuderanno i battenti a novembre.

Non ci capisco più nulla: SGE, STM, UCR, FINTECNA, RELUIS… Mi sembra la storia dei partiti che cambiano sempre sigle ma poi la gente è sempre la stessa!

Telefono all’arch. Galasso. Riferisco. Mi dice che avevano già in previsione di andare all’Aquila.

Mi farà sapere.

Franco Fiorito è indagato. Ex missino, poi di A.N., consigliere regionale del Lazio, militante P.D.L., sembra si sia appropriato di ingenti somme di fondi destinati al partito e alla regione e che li abbia messi su 7 conti bancari in Italia e su 4 all’estero.

Si parla di centinaia di migliaia, se non milioni, di euro!

Con i soldi pubblici sembra abbia anche acquistato una BMW da 88.000 euro, una SMART (per il traffico di Roma) ed una Jeep per far fronte all’emergenza neve nella capitale! (Si sa che a Roma nevica tutto l’inverno!)                           Sembra abbia acquistato anche dei lampadari da 400 euro per la sua casa ai Parioli.                                                                                                                                                Non parliamo poi di abitazioni e ville (quattordici) a Roma, in Costa Azzurra, a Tenerife e ad Anagni!

Non parliamo neanche di spese pazze, cene etc. tutte giustificate come “costituzionali”!

Lasciamo perdere che in tutto ciò sembra si sia circondato di correi e persone compiacenti che lo aiutavano e (forse?) ne traevano profitto! Ma che la Polverini ed il partito non ne sapessero niente!?

Roma. Il campanile del Palazzo del Quirinale.

Roma. Il campanile del Palazzo del Quirinale.

Sono triste e amareggiato. Mi sento italiano ma non rappresentato da questi onorevoli signori.

AVANTI UN ALTRO!

…continua..