Archivi tag: Marsica

SETTEMBRE – OTTOBRE 2010

z settembre 2007 2 032SETTEMBRE 2010 Il tempo guarisce tutti i mali?

1 settembre Altre 3 scosse nell’aquilano la più forte del 3,6 grado. Restano chiusi i cantieri. E’ fatto divieto di entrare nelle case inagibili. Le autorità invitano a non farsi prendere da falsi allarmismi. Però…

Ci telefonano i parenti. Li rassicuriamo. Qui nella zona c’è calma. Il corpo ogni tanto sente qualche tremolio ma credo sia per la paura di quel che è successo. Qui ci sentiamo abbastanza sicuri. O no?

Fino al 4 settembre nulla salvo che continua nell’Aquilano lo sciame sismico con scosse che arrivano al 3,2 grado.

Fino al 6 settembre continuano le piccole scosse nell’Aquilano e la Marsica.

7 settembre mi contatta l’architetto Galasso. Il preventivo per le indagini geologiche è calato. Hanno appurato che certi rilievi non sono necessari quindi la cifra rimane al di sotto dei fatidici 5000 euro e non dovremmo sborsare nulla di tasca nostra. Meglio. Lassù qualcuno ci ama.

8 settembre Il giorno 11 settembre 2009 abbiamo effettuato un piccolo trasloco. Pagato 840 euro.

La cifra, secondo l’ ordinanza 3797 del 30 luglio 2009, ci verrebbe rimborsata.

Il 6 aprile 2010 ho consegnato la richiesta per il rimborso al Comune di Collecorvino. Ad oggi nessuna risposta.

Fino al 18 settembre Calma piatta.

C’è stata una scossa del 4,4 grado nel foggiano. Intorno a noi c’è un “bel movimento”! Non c’è che dire!

Fino al 21 settembre N.N.

21 settembre Oggi è arrivata la ditta per i rilievi geologici.

Con una trivella, nel piazzale davanti a casa, hanno fatto un buco profondo

La trivella in azione per il carotaggio.

La trivella in azione per il carotaggio.

20 metri, del diametro di circa 10 centimetri. Ad ogni metro hanno estratto una “carota”. Hanno constatato che a 15 metri c’è dell’acqua. Il buco è rimasto. Ci hanno messo sopra un piccolo tombino in ghisa cementato sulla ghiaia. Poco ortodosso!

Hanno effettuato anche una prova di conduzione sismica stendendo un cavo particolare per 50 metri sul terreno retrostante la casa e posizionando dei sensori. Mezza giornata di lavoro in tutto.

Uscendo con il camion hanno agganciato il cancello che ora non si chiude più.

Danno più, danno meno!!

Fino al 30 settembre Ci stiamo fossilizzando in via Garibaldi 15.

z settembre 2007 2 032OTTOBRE 2010 La coda è la più lunga da scorticare.

1 ottobre Ha telefonato l’architetto. Voleva sapere come sono andate le indagini geo gnostiche e geofisiche. Ora devono studiare i dati e fare la relazione. Gli ho riferito del danno al cancello. Lo dirà a chi di dovere e cioè al geologo Boscaino a cui è stato conferito l’incarico. Ora c’è da attendere.

Fino al 13 ottobre N.N.

14 ottobre Sono andato dall’ingegnere del Comune. Ho chiesto notizie sul contributo per il trasloco che abbiamo depositato all’ufficio protocollo il 6 aprile scorso. Candidamente mi ha risposto che “lui non ne sa niente!”

Ho chiesto negli altri uffici e tutti mi hanno detto che se ne interessa l’ingegnere!?!? Non ho ribattuto.

Ho telefonato alla S.G.E. dell’Aquila ( Struttura Gestione Emergenza). Dall’ufficio Amministrazione e Contabilità mi è stato riferito che non è mai arrivata nessuna richiesta in tal senso da Collecorvino.!!!! Ho preso appuntamento per domani con il commissario prefettizio dottoressa Maria Di Cesare.

Sempre oggi ho inviato all’architetto Galasso la lettera firmata di conferimento di incarico al geologo Boscaino.

Ci è arrivato, tramite e-mail, il rapporto sulle indagini geo-gnostiche e geofisiche. Sono una trentina di pagine zeppe di termini a noi sconosciuti. Ci vorrebbe nostra figlia Marina ma è fuori per lavoro. Glielo farò leggere quando ritorna a trovarci.

Alle 00,40 c’è stata una scossa del 4,1 grado in Emilia. Nessun danno. Solo paura. Altre più deboli ci sono state nell’aquilano ed in Umbria.

15 ottobre Ho parlato con la dottoressa Maria Di Cesare, commissario prefettizio a Collecorvino. Le ho riferito della mia domanda di contributo per il trasloco e della situazione della pratica. Ha preso nota e si è ripromessa di farmi sapere. Attendo.

Scossa del 4,1 grado in provincia di Cosenza.

Fino al 19 ottobre N.N.

20 ottobre In mattinata c’è stato uno sciame sismico con 11 scosse fra le province di Aquila e Rieti. La più forte è stata del 3,2 grado. E’ ripresa la paura.

Sempre stamane alle 6 Marina è stata svegliata dal terremoto. C’è

Recanati: Piazza Leopardi e Palazzo Comunale.

Recanati: Piazza Leopardi e Palazzo Comunale.

stata una scossa del 3,5 grado in mare proprio davanti a Porto Recanati. Buongiorno!

21 ottobre Nove scosse di terremoto sui Monti Reatini al confine fra Aquila e Rieti. Dal 2 al 2,4 grado. Che vogliamo fare?

Fino al 27 ottobre Bonaccia.

28 ottobre Ho ricontattato la dottoressa Di Cesare al Comune. Il commissario mi ha detto che si è informata ma l’ingegnere Di Giacomo le ha risposto di non avere nulla a proposito della mia domanda per il contributo trasloco datato e protocollato il 6 aprile scorso.

Si è fatta fotocopia dei documenti in mio possesso per ulteriori indagini. Si è ripromessa di farmi sapere. Purtroppo oggi non è presente né l’ingegnere né il geometra dell’ufficio tecnico.

Fino al 31 ottobre Silenzio.

…continua…

Annunci

LUGLIO – AGOSTO 2010

LUGLIO 2010 Il tempo è galantuomo.

z settembre 2007 2 0321 luglio    E’ iniziato il caldo. Era ora.

2 luglio   Nella notte fra 1 e 2 luglio dovevano passare nelle strade del paese per effettuare la annuale disinfestazione. Non si è visto nessuno.

3 luglio scossa nella Marsica del 3,6 grado all’ora di pranzo. Breve. Paura ma nessun danno.

4 luglio    Fa caldo.

5 luglio.   Dopo cena si esce in paese a far due passi. Ci sono una trentina di gradi. Scopriamo molta gente con le bombolette di insetticida in mano!?

Danno la caccia a una miriade di piccoli insetti non volanti, grigi, non più grandi di un centimetro, a più zampe, che infestano i muri e le viuzze. Abbiamo la conferma che la disinfestazione non è passata o per errore hanno irrorato della vitamina.

Anche casa Garibaldi ne è piena. Fortunatamente non all’interno.

6 luglio   Vado al Comune.

Chiedo alla vigilessa se hanno inviato la lettera ai proprietari siciliani della casa rudere. Mi conferma che è stato fatto. C’è solo da attendere.

Le faccio presente che ci sono anche dei topi abbastanza grossi che escono dalle macerie e passeggiano per la via. Il mio vicino carabiniere dirimpettaio ne ha fotografato uno, dall’aspetto ammalato, che saliva le nostre scale.

Accoglie la notizia con qualche ilarità.(?!) Ne prende atto.

Le chiedo della disinfestazione ma non sa nulla.

Salgo alla Amministrazione. Chiedo della disinfestazione. Loro pagano ma non sanno. Chi se ne interessa è a casa ammalato. (Spero non a causa degli insetti e dei topi).

Saluto ed esco.

Oggi è martedì. Faccio un giro per il mercatino. Mi soffermo ad osservare con interesse una piccola trappola per topi. Lascio perdere.

7 luglio    Scossa del 5,3 grado in California. Lì sono attrezzati.

8 luglio     Noto che stanno intervenendo su una casa inagibile che sta in via Piave, vicino a noi.

Sulla tabella del cantiere c’è scritto “…per danni subiti dal sisma”.

Invio una email all’architetto Galasso e glielo faccio presente. Provo anche a chiamarlo al cellulare ma non risponde. Mi devo preoccupare?

Fino al 13 luglio    Nulla.

14 luglio    Nella notte fra il 13 e 14 luglio sono veramente passati quelli della disinfestazione per il centro del paese.

In avvisi affissi in vari punti del paese il Sindaco dichiara che la precedente non è stata possibile farla il 2 luglio “per motivi tecnici”.

Fino al 19 luglio   Tutto tace. Fa caldo.

Ci siamo concessi tre giorni e siamo stati in provincia di Torino a trovare

Il Parco del Valentino a Torino.

Il Parco del Valentino a Torino.

nostra figlia maggiore, Marzia.

Viaggio estenuante. 35 gradi, 1700 chilometri, code interminabili per traffico nella solita zona di Bologna S. Lazzaro, Riccione. Da pazzi.

Ho incominciato ad amare l’aria condizionata in auto.

Ho notato che mi stanno sulle palle gli svizzeri. Nella loro bella nazione sono rispettosi delle leggi e regole ma quando scendono a migliaia qui in Italia sono i primi a non rispettare il codice della strada ed il bon ton.

20 luglio   Nessuna risposta dall’architetto nostro. Né al cellulare, né al computer.

Dalle 22 di domenica alle tre di ieri c’è stato uno sciame di piccole scosse nella provincia dell’Aquila. E’ tornata la paura.

Leggo su “Il Centro” che ad Alba Adriatica, cittadina della costa, un albergatore è costretto a sfrattare i terremotati dell’Aquila, fra cui molti anziani. E’ sull’orlo del fallimento. Non viene pagato dall’AGOSTO 2009!!!! Si parla di un debito complessivo dello Stato di euro 500.000 (cinquecentomila!?) verso gli albergatori.

Gli ospiti presso gli alberghi della costa sembra che siano ancora più di tremila e altri 569 vivono in varie caserme.

Il presidente della Regione Chiodi ha detto che “non c’è più un soldo nelle casse”. Dovrà andare a Roma a chiedere al Ministro Tremonti almeno 350 milioni per le spese urgenti.

“Qualcuno” tempo fa disse che i soldi c’erano, o sbaglio? Quindi nessun problema! O no?

21 luglio   In mattinata ho cercato di ricontattare il nostro architetto Galasso. Non ci sono riuscito. Ho parlato allora con il suo collega Loi.

Mi ha riferito che ha subìto un importante furto che gli ha scombussolato un po’ la vita. Anche lui fa fatica a contattarlo. Comunque è vivo e sta bene. Appena lo sente gli dirà di telefonarmi.

Mi ha chiamato Galasso. Mi ha spiegato la situazione. Il mese scorso l’ ufficio è stato visitato dai ladri.

Nel palazzo hanno aperto un cantiere per la sua ristrutturazione. Sono entrati dal secondo piano e hanno rubato i suoi computers portatili. Dentro aveva tutti i dati riguardanti il suo lavoro e quello della moglie oltre che file personali.

E’ a terra. Deve ricostruire 10 anni di vita professionale e privata. Il fatto gli ha creato grossi problemi ma tutti superabili con lavoro, lavoro e lavoro.

Per quanto riguarda la nostra pratica essa procede. Sembra che abbia trovato anche una ditta che può effettuare la parte geologica aspettando i soldi dello Stato. Molti geologi hanno rifiutato il lavoro conoscendo i tempi lunghi dei pagamenti. Non posso darli torto.

I Vigili del Fuoco hanno effettuato quattro ore di sciopero. Non gli sono riconosciuti gli straordinari e sono bloccati gli avanzamenti di carriera. Il settore ha subito tagli importanti. Il contratto è scaduto da tempo e non si sa quando e come verrà rinnovato. Si dice che se va avanti così fra poco non avranno più la benzina per i mezzi.

Anche in Abruzzo hanno aderito. Qui sono stati chiamati “gli angeli”. Anche gli angeli piangono.

Il cantante Jovanotti ha chiesto al ministro Bondi che fine hanno fatto il milione e 183mila euro raccolti per L’Aquila con i concerti di beneficenza.

Bondi gli ha risposto: “mi dica lei come investirli”.

Mi sembra giusto! O no?

22 luglio   Il Governo ha predisposto un versamento alla Regione Abruzzo di 180 milioni di euro per pagare i debiti più urgenti . Qualcuno, come l’albergatore di Alba Adriatica, piangerà ancora un po’.

Il Palazzo Comunale di Collecorvino. L'ingresso in Via

Il Palazzo Comunale di Collecorvino. L’ingresso in Via

23 luglio    In mattinata vado al bar per prendere un caffè. Dirimpetto al bar c’è il giornalaio. Sulle locandine esposte, in caratteri cubitali appare una scritta: CADUTO VOLPONE.

La prima reazione è di ilarità. Mi vien da chiedere se si sia fatto male!

Leggo nel bar Il Centro. “Collecorvino. E’ terminato mercoledì sera, dopo un lungo e intenso consiglio comunale infuocato, il cammino dell’amministrazione comunale del sindaco Massimiliano Volpone. A questo punto, come prevede la legge, in Comune arriverà il Commissario Prefettizio e il consiglio sarà sciolto con due anni di anticipo.

Si parla di un bilancio pieno di debiti. Una serie di opere pubbliche iniziate e mai ultimate. Di una serie di contenziosi in campo urbanistico. Si spera che il Commissario Prefettizio faccia chiarezza sull’operato della Giunta dimissionaria.

E ora? Le vie del Signore sono infinite.

24 luglio     Tre scosse nelle Filippine. La più forte del 7,1 grado.

Fino al 27 luglio    nulla.

28 luglio    Ieri alle 7,30 c’è stata una scossa del 2,2 grado fra Aquila e Rieti.

29 luglio   Mi ha chiamato Galasso. Il 4 agosto verranno con il geologo a fare un sopralluogo. Bene.

Lo avviso della caduta del Sindaco e giunta di Collecorvino. Mi sottolinea che non è importante.

30 luglio Grossi temporali. Acqua a catinelle. Tuoni e fulmini. Ha rinfrescato.

Resto: silenzio.

31 luglio Non piove più e…silenzio.

AGOSTO 2010 Calende greche.

z settembre 2007 2 0321 agosto   E’ domenica.

2 agosto     E’ arrivata la fattura dell’ACA. Riporta i consumi d’acqua in via Garibaldi dal 22 aprile 2009 al 14 maggio 2010. In più ci sono varie voci che si riferiscono alle spese di allaccio ed a somme da dare come caparra. Totale quasi 400 euro!

Noto che il tutto è stato calcolato come per “una seconda casa”, e questo nonostante una miriade di documenti che ho dovuto portare nei loro uffici e i giorni persi e le arrabbiature. ( vedi 13 e 14 maggio 2010).

3 agosto    Salvo sorprese, visti i precedenti, telefono all’ACA di Penne. Sono aperti. Percorro questi altri sedici chilometri portandomi dietro nuovamente tutta la documentazione. Vado e faccio presente il problema.

L’impiegato mi risponde che non può farci niente perché innanzi tutto non funziona il computer ( di nuovo?) e poi lui non ha la facoltà di modificare il contratto. Mi invita ad andare alla sede principale di Pescara e parlare con il dottor Giancarlo Gennari. Vengo anche a sapere che il dirigente è indagato per “favoritismo”! Indagato non vuol dire colpevole e poi non credo sia il caso mio. Domani mattina ci vado. Altri 40 chilometri!

4 agosto   Sono all’ACA di Pescara. Edifici moderni, belli e ben tenuti.

Parlo con il dottor Gennari. Spiego la situazione. Senza nessun accenno da parte mia mi dice di essere indagato proprio per questo genere di problemi. Aggiunge che se ne tirerà fuori positivamente e mi indica l’ufficio del signor Leone per definire una volta per tutte la pratica.

Vado dal signor Leone. Gentilissimo.

Guarda la mia documentazione, si relaziona, scrive. Alla fine dichiara che la fattura verrà annullata e me ne sarà inviata una nuova che prenderà in considerazione la mia situazione. Lo saluto e me ne vado.

Ho la sensazione che questa sarà la volta buona ma non ne sono tanto sicuro. Vedremo.

Nel pomeriggio mi ritrovo a casa nostra per l’appuntamento con l’architetto ed il geologo. Mi dicono che la relazione sul terreno è obbligatoria per la definizione della pratica. Lo stato concorre alle spese fino a 5000 euro ed il resto sarà a carico nostro. Mi faranno avere preventivo per l’intervento. Passeranno un po’ di giorni perché ci sono le ferie di mezzo. Ci mancherebbe!

Fino al 15 agosto    il mondo è in ferie.

Un posto da sogno che possiamo solo sognare!

Un posto da sogno che possiamo solo sognare!

16 agosto    scossa sismica vicino alle isole Eolie del 4,5 grado. L’onorevole Schifani era a bordo del suo yacht e ne è rimasto impressionato. Poverino.

Fino al 21 agosto    ancora ferie.

22 agosto    Scossa nel basso Tirreno vicino alla Sicilia del 3,2 grado.

23 agosto    NN

24 agosto     fra ieri ed oggi scossa nell’aquilano del 2,6 grado.

Fino al 27 agosto    NDD

28 agosto    alle ore 9 scossa del 4 grado a Perugia. Che succede?

29 agosto    stanno finendo le ferie.

30 agosto    varie scosse, la più forte del 2,2 grado fra le province di Aquila, Teramo e Rieti.

31 agosto    continua lo sciame sismico nella provincia dell’Aquila e in parte di quella di Rieti. Varie scosse fra il 2 e il 3 grado. E’ stato richiuso il centro storico aquilano e sospesi i lavori all’interno dell’area. La gente è ripresa dalla paura. In molti hanno dormito nelle auto.

L’architetto mi invia con e-mail il preventivo della Tecnosoil di Spoltore per le indagini geologiche. Totale 5468 euro.

Attendiamo un altro preventivo. Comunque dovremo pagare qualcosa. Vabbè.

…continua…