LUGLIO 2015

z settembre 2007 2 032  LUGLIO 2015 jamme, jamme ‘ncoppa, jamme jà…?

3 luglio

Mattino. Sentito l’architetto Loi: dieci giorni fa aveva inviato tramite email quanto richiesto da UTR5. Attendeva una risposta ma ancora non è arrivata.

Oggi è sabato. Mi chiede di aspettare fino a lunedì prossimo e quindi sollecitare.

Pomeriggio. Mi richiama Loi. L’hanno richiamato da Cugnoli. Sembra (?) che ora sia tutto a posto. Ci accordiamo per vederci la prossima settimana. Dobbiamo firmare le nuove variazioni apportate ed accettate.

7 luglio

Mi telefona il nostro architetto. Ci siamo dati appuntamento presso l’Università di Architettura di Pescara per domani. Ci sarà anche Giampaolo per l’impresa.

Sono iniziati i lavori di ristrutturazione della Chiesa Parrocchiale. La stanno ingabbiando tutta. Le hanno messo un bel pigiama a righe. Anche a Dio,

Chiesa parrocchiale di Collecorvino

Chiesa parrocchiale di Collecorvino

nonostante la sua onnipotenza, sono occorsi più di 6 anni per combattere con le scartoffie della burocrazia!

8 luglio

Ci siamo incontrati con il nostro tecnico e il titolare della impresa Giampaolo.

Domani consegnerò al Comune altre due sostanziose documentazioni integrative delle quali una dovrà essere consegnata alla UTR5 di Cugnoli. Se ci sarà bisogno ci andrò io.

9 luglio

Consegnato tutto all’Ufficio Protocollo di Collecorvino. L’ingegnere Di Giacomo consegnerà di persona domani stesso (sabato 11 luglio) l’ ultima (spero) integrazione all’UTR5 di Cugnoli e la discuterà con l’architetto Sacchini.

13 luglio

Sono andato al Comune. L’ingegnere ha provveduto. Ora c’è solo da aspettare che tutto si risolva nel migliore dei modi. Dopo l’OK da parte dell’Utr ci si dovrà rapportare con il Genio Civile e lo stesso Ufficio Tecnico di Collecorvino per l’inizio dei lavori. Speriamo bene visto anche il periodo “ferariolo (!)” (luglio, agosto!!).

Oggi ho saputo che il Di Giacomo andrà in pensione il 13 settembre prossimo. Spero non diventi una complicazione, comunque gli ho fatto gli auguri.

Mi ha contattato l’architetto Loi. Mi ha confermato che anche quest’ultima l’integrazione è ora in mano dell’UTR5. Ora dobbiamo aspettare ma sembra che abbiano già accettato le variazioni. Ci sono i tempi tecnici. Rimaniamo in attesa!

Gli ho inviato con email copia dell’ultimo documento protocollato il 9 luglio e l’ho messo a conoscenza del previsto pensionamento dell’ingegnere. Speriamo bene.

16 luglio

Partiamo per l’Estonia in un viaggio organizzato dalle nostre figlie ed i loro compagni. Una settimana di ferie ci vuole specialmente per Michela che se la merita tutta!

Tallinn, capitale dell'Estonia.

Tallinn, capitale dell’Estonia.

21 luglio

Siamo ritornati in Italia. All’aeroporto di Bergamo ci accoglie un’afa tremenda ed una sensazione di sporco. A terra ritroviamo le care vecchie cicche e molte cartacce abbandonate.

A Tallinn, la capitale estone, la temperatura non era mai superiore ai 20 gradi. L’aeroporto era lindo e pulito come tutta la città ed i suoi meravigliosi parchi e giardini. La affollata città vecchia sembrava uscita da una favola disneyana. La gente del posto cordiale e bella. Il tutto illuminato da una splendida luce che si affievoliva solo dopo le undici della sera. La breve notte non era comunque mai buia! Peccato che d’inverno le ore di luce si riducano a tre!!

E’ stato bello.

27 luglio

L’ingegner Di Giacomo mi chiede se sono in possesso della copia della “Scheda di Primo livello di Rilevamento Danno” del 7 aprile 2009. Tale scheda doveva essere “pubblicata” da parte del Comune come primo documento per accedere ai contributi per la ricostruzione. Sembra non sia stato fatto!!! Gli serve entro oggi.

L’ho trovata ma è una copia in formato più piccolo dell’originale. Lui mi chiede se sia possibile riprodurla in grandezza originale.

Mi sono messo all’opera con l’ausilio del mio computer e non essendo molto abile gli ho dedicato più di due ore! Alla fine ce l’ho fatta anche se non so come.

Gliel’ho riportata ma sembra che l’ingegnere sia poi riuscito a fare la “pubblicazione” con la copia in formato più piccolo che gli avevo precedentemente lasciato.

L’Odissea sarà finita?

29 luglio

Annuncio vobis gaudium magnum!

Mia moglie ed io, assieme all’architetto Loi ed al suo collaboratore arch. Giuseppe Rapisarda ci troviamo per l’ultima volta (lo spero vivamente) presso gli uffici della UTR5 di Cugnoli.

C’è anche, per ogni eventualità, l’architetto Vincenzo Galasso che tanto lavoro ha profuso nell’immane opera! Firmo per accettare il piccolo accollo che dovremo pagare di tasca nostra.

Ora sembra che tutto sia finalmente a posto! Ci dicono che la pratica è conclusa e devono solo rimandare tutti i dati al Comune di Collecorvino. Lo faranno entro pochi giorni.

Invito tutti al bar per brindare.

30 luglio

Dopo 6 anni e 3 mesi la Provincia ha asfaltato un tratto della strada che passa davanti alla nostra casetta! Hanno ricoperto tutte le profonde lesioni esistenti causate dal sisma e via, via peggiorate negli anni. Ora sembra un tappeto da biliardo.

31 luglio

L’UTR5 mi ha confermato di aver inviato tutti i dati all’Ufficio Tecnico di Collecorvino. Ora spetta a loro rivolgersi agli Uffici di Fossa (AQ) per ottenere la sovvenzione a copertura dei lavori. Dovremo rapportarci pure con il Genio Civile ma sembra che tutto sia ora più semplice. Speriamo.

Annunci

MARZO-APRILE-MAGGIO-GIUGNO 2015

z settembre 2007 2 032MARZO 2015 Ricominciamooo!

4 marzo

Oggi è venuto ad effettuare un ennesimo sopralluogo il geometra Giampaolo per conto dell’architetto Loi. Era accompagnato dal rappresentante la Ditta che eseguirà i lavori di ristrutturazione. Hanno visionato la casa sia all’esterno che all’interno. Hanno scattato altre foto.      Ed ora?

Relazioneranno all’architetto e ci faranno sapere prima possibile.

Aspettiamo, in questo siamo bravi.

5-6 marzo

Bufera di neve. Vento a 100 km/h. Manca la energia elettrica, l’acqua non arriva, il telefono non funziona e nemmeno i cellulari. Siamo isolati. Tutto intorno smottamenti, frane e danni. Piove in casa. Il vento ha divelto le cornici esterne delle finestre che giacciono sui tetti circostanti!               Marzo pazzo!

16 marzo

Ho telefonato all’architetto Loi. Deve ancora sentire il geometra e il rappresentante dell’Impresa edile che hanno compiuto il sopralluogo a casetta nostra il 4 marzo!                                                                                            No comment.

20 marzo

Ha chiamato l’architetto Loi. Martedì prossimo 24 marzo alle 10 abbiamo appuntamento a Cugnoli, presso gli Uffici dell’UTR5 per firmare e consegnare per l’ennesima volta la voluminosa pratica e gli aggiornamenti richiesti.

Questa sarà la terza volta che la documentazione verrà depositata.

La prima è stata il 6 aprile 2010 (protocollo 3444) ad un anno esatto dal sisma. La seconda, con integrazioni, il 4 marzo 2013 (protocollo 2525) a seguito della prima istruttoria amministrativa-tecnico-economica effettuata dalla filiera Fintecna, Reluis, Cineas e relative richieste di integrazione.

Questa terza speriamo che sia la volta buona e non ci siano altri intoppi o richieste di ulteriori aggiornamenti.

24 marzo

Puntuali, mia moglie ed io, alle 10 siamo arrivati presso gli Uffici UTR5 di Cugnoli assieme all’architetto Loi ed al rappresentante dell’impresa incaricata dei lavori.

Primo problema: la pratica doveva essere consegnata all’Ufficio Tecnico del Comune di Collecorvino per essere protocollata e solo dopo inviata all’UTR5.

Secondo problema: tutta la voluminosa documentazione doveva essere presentata in duplice copia.

Il nostro architetto dichiara che tali richieste non gli sono mai pervenute ed a conferma esibisce una documentazione. E’ arrabbiatissimo ed oltretutto nei prossimi dieci giorni è completamente preso dal lavoro in altre sedi!

Michela ed io siamo demoralizzati e non abbiamo più la forza di reagire.

Dopo varie discussioni con i rappresentanti dell’UTR5 ed un colloquio telefonico fra un loro ingegnere e l’Ufficio Tecnico di Collecorvino si arriva ad una decisione.

Sarò io a portare tutto a Collecorvino per protocollare la pratica e riportarla a Cugnoli nel più breve tempo possibile. La ulteriore seconda copia sarà consegnata al Comune in un secondo tempo. Comunque nel CD allegato è riportata tutta la documentazione, i calcoli, i disegni. Potrebbero fare copia del solo CD e si risparmierebbero pure chili di carta. Tutti d’accordo.

Speriamo!

Nell’occasione veniamo a sapere che il nostro Comune ha cambiato nuovamente il responsabile dell’Ufficio Tecnico!

Dal 2009 si sono susseguiti nell’ordine: l’ingegnere Di Giacomo Giustino, il geometra Colangeli Enrico, l’architetto Mergiotti Valeriano ed ora (udite udite) è riapparso l’ingegner Di Giacomo Giustino. A volte tornano! Benvenuto (o meglio) bentornato.

26 marzo

Vado al Comune. L’ingegner Di Giacomo riceve il lunedì, il martedì ed il giovedì. Oggi è giovedì e va bene.                                                                   1° contrattempo.

Sulla lettera di Trasmissione Dati non appare il Destinatario, cioè il Comune. Sento il nostro architetto che ci invita semplicemente a scriverlo a mano. L’ingegnere non accetta. Si parlano per telefono e mi sembra di assistere ad una di quelle trasmissioni televisive in cui due rappresentanti di Partiti opposti se ne dicono di tutte urlando in contemporanea e non facendo capire nulla al povero ascoltatore.

L’ingegnere è incavolato, l’architetto è inc…mentre io rimango stranamente calmo. Torno a casa e si risolve l’arcano a mezzo computer con l’aiuto del nostro architetto.

Ritorno al Comune ed avuto l’ok dall’ingegnere porto tutto al Protocollo. E’ andata!

2° contrattempo.

Vado dal Sindaco Zaffiri. Da quando è in carica si è sempre dimostrato collaborativo e disponibile. Mi offro, per ridurre i tempi, di riportare la Pratica a Cugnoli appena fosse stata protocollata.                                           Mi ritrovo davanti un’altra persona! (Credo che l’ingegner Di Giacomo lo abbia relazionato sulla burrascosa telefonata di poco prima con il nostro architetto).

Mi fa presente in modo abbastanza alterato che

– il Comune si è sempre dato da fare e lui in prima persona,                               – non è il Comune ad aver perso tempo,                                                             – la Pratica verrà consegnata a Cugnoli dall’Ufficio Tecnico del Comune ed io sarò avvisato.

Non riesco a rispondere. Sono attonito. Gli chiedo solamente quanto tempo ci vorrà. Non può darmi una data certa.

Esco alquanto frastornato dal Palazzo Comunale. Penso che domenica è Pasqua e non voglio pensare ad altro.

z settembre 2007 2 032APRILE 2015 Aprile, (sarebbe) dolce dormire!

6 aprile

Sono passati 6 anni dal terremoto!

7 aprile

La Documentazione è ancora ferma al Comune.

9 aprile

Ho telefonato all’UTR5 di Cugnoli. Non hanno ricevuto nulla da Collecorvino. Mi reco all’Ufficio Tecnico. Parlo con Di Giacomo. Mi consegna il faldone e mi invita a portarlo a Cugnoli!

Prima telefona all’UTR5 avvisandoli e prendendo appuntamento per oggi pomeriggio alle 15. Mi raccomanda di riportargli lunedì prossimo la lettera di Trasmissione dei Documenti protocollata dall’UTR.

Alle 15 sono a Cugnoli. Consegno la Pratica ma mi dicono che non c’è la persona addetta al protocollo. Domani mattina invieranno tramite email Pec (posta certificata) la ricevuta protocollata al sottoscritto, al Comune di Collecorvino ed al nostro architetto Loi.

Anche questa è fatta! Sempre con qualche intoppo ma è fatta!

10 aprile

Alle ore 9,43 mi è pervenuta la email Pec dall’UTR5 di Cugnoli con il documento di consegna protocollato. E’ stata mandata anche all’Ufficio Tecnico di Collecorvino ed al nostro architetto. Domani è sabato. La prossima settimana mi accerterò che il Comune ne abbia preso atto. Ho avvisato Loi.

14 aprile

Sono stato dall‘ingegner Di Giacomo al Comune. Era in ansia perché -dice- non ha nessuna ricevuta della consegna! Gli spiego che la ricevuta è senz’altro arrivata al suo Ufficio il giorno 10 aprile scorso tramite email certificata. Insiste di non avere nulla in mano!

Devo ritornare a casa e portargli la mia copia. Ne fa una fotocopia in bianco e nero perché è finito il toner del colore, ma va bene ugualmente. Meno male! Ed ora? Aspettiamo.

z settembre 2007 2 032MAGGIO 2015 (Non solo) d’estate…”le ciliege” sono nere!

4 maggio

In questi giorni si è creato un piccolo problema che interessa la casa inagibile.

Cerchiamo di tenere pulito il terreno intorno falciando l’erba, potando le piante. Non abitandoci il lavoro si accumula e non possiamo starci dietro quotidianamente. Oltretutto alla nostra età l’integrità fisica non è brillante! Quest’anno abbiamo tralasciato anche di allestire l’orticello e siamo stati costretti a chiedere l’aiuto di una persona. La legna tagliata la accatastiamo per il termocamino e gli scarti vegetali vanno al compostaggio ma si è comunque presentato il problema di avere una parte di rifiuti vegetali non adatti a diventare concime come, per esempio, le grandi foglie carnose delle agavi.

Spiegando la situazione abbiamo chiesto alla RIECO (ditta appaltata dal Comune per il ritiro della spazzatura). Si è subito dimostrata benevolmente disposta a ritirare nei giorni prestabiliti il materiale chiuso in sacchi che avremmo dovuto depositare appena fuori al cancello.                                   Per due volte nell’arco di una settimana il ritiro non avviene!

Essendo l’operazione fallita miserevolmente abbiamo cercato una risposta dal Sindaco che trovo oggi in compagnia dell’ingegner Di Giacomo:

essendo la nostra casa stata dichiarata inagibile a causa del sisma del 2009 e non soggetta a tassazioni e imposte varie non abbiamo il diritto di usufruire di servizi quali il ritiro della spazzatura fermo restando l’obbligo da parte nostra di tenere puliti i terreni circostanti affinché non si creino possibili pericoli.   In poche parole: “arrangiatevi”!                                                                       Va bene.

In merito alla nostra pratica asserisce che in zona (quale?) siamo gli unici a non aver iniziato ancora i lavori. Tutti gli altri li hanno anche già finiti! Palesemente (spalleggiato dall’ingegnere) il Sindaco attribuisce il ritardo al nostro tecnico. 

Non ci sto. Difendo l’operato del nostro architetto elencando tutte le volte in cui gli elaborati sono stati consegnati a partire dal 06 aprile 2010 e le altrettante richieste di integrazioni da parte della filiera Reluis, Fintecna, Cineas prima e UTR5 dopo.

Mi accorgo di sentirmi poco bene e tronco la disputa. Saluto e vado via.

7 maggio

Sono convocato dall’ingegnere Di Giacomo: mi sollecita la consegna della copia cartacea. Sento l’architetto Loi: è quasi pronta. Questione di pochi giorni.

11 maggio

Sono ricoverato all’Ospedale Civile di Pescara.

15 maggio

La sera mi telefona in ospedale mia moglie. Al ritorno dal lavoro ha trovato appeso alla cassetta della posta (leggibile da tutti i passanti) un foglio di carta. Mi cerca con urgenza l’Ufficio Tecnico.

Telefono subito al Sindaco e chiedo. Molto gentilemente si informa e mi richiama. L’ingegnere Di Giacomo vuole la copia della Pratica consegnata a Cugnoli ma può aspettare che esco dall’ospedale. OK!

21 maggio

Esco dall’ospedale. Sono un poco incaz…! Dopo tutte le ricerche ed esami effettuati non posso seguire una certa cura biologica che mi avrebbe aiutato. Pazienza!

22 maggio

Mi reco all’Ufficio Tecnico del Comune. Oggi è venerdì e l’ingegnere non c’è. Ritiro comunque una Istanza. (prot. 4839 del 12/05/2015). Mi “ diffida a presentare urgentemente una ulteriore copia completa….”(!)

24 maggio

Oggi è domenica. Entro in possesso della fatidica copia per il Comune. C’è tutto!

– Relazione Generale sulle richieste d’integrazioni;                                           – computi per dimostrazione convenienza rifacimento copertura…;                   – relazione sugli interventi circa l’adeguamento Energetico…;                           – planimetrie catastali;                                                                                         – rapporto fotografico impianti;                                                                           – CD contenente in formato PDF tutti gli elaborati sopracitati;                         – dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.

25 maggio

Consegnata la copia all’Ufficio Tecnico del Comune di Collecorvino.

26 maggio

Alle 8,00 ho la visita cardiologica. Nonostante tutto il mio cuore va benino! Resiste! La speranza di rientrare nella nostra casetta è più forte. Speriamo!

z settembre 2007 2 032GIUGNO 2015 E mò?

15 giugno

Ho chiamato l’ingegnere Di Giacomo per sapere se sta tutto a posto. (Non si sa mai!) Mi ha risposto che non è a lui che ci dobbiamo rivolgere ma all’UTR5. Per lui sta tutto a posto. E’ già qualcosa!

16 giugno

Ho cercato l’architetto Sacchini dell’UTR ma mi rispondono che oggi non è in sede.

17 giugno

Chiamo l’architetto Sacchini della UTR5 di Cugnoli per conoscere l’andamento della nostra pratica. Mi dice che lì da lui c’è il nostro architetto Loi. Me lo passa. Mi dice che stanno discutendo della pratica e mi richiamerà.

L’architetto Loi mi ha prontamente richiamato.                                         Sembra non vengano riconosciuti al 100% alcuni lavori. Forse dovremmo partecipare di tasca nostra ma non si dovrebbe trattare di cifre alte. Deve rifare dei calcoli. Ci farà sapere.

La UTR5 richiede alcune variazioni ma vorrebbe fossero presentate da noi. Non siamo molto d’accordo ma crediamo sia il caso di non creare ulteriori problemi che dilaterebbero i termini.

GENNAIO- FEBBRAIO 2015

casa inv.GENNAIO 2015       Anno nuovo, vita…uguale.

16 gennaio

Su richiesta dell’architetto ho scattato varie foto al termocamino in cucina vecchia ed al boyler elettrico nel bagno corredandole al computer di tutte le varie misurazioni. Gliele ho spedite tramite email. Mancherà altro?

20 gennaio

Come non detto. L’architetto mi ha richiesto altre foto, questa volta del caminetto e di tutti gli idrosanitari del bagno, sempre con le varie misure. Fatte e spedite!

Sta lavorando. Lasciamolo lavorare.

casa inv.FEBBRAIO 2015     Fusse cà fusse a vorta bona…

12 febbraio

Mi ha chiamato l’UTR5 di Cugnoli. Sollecitano la consegna degli aggiornamenti perché sembra che stiano arrivando nuovi finanziamenti da parte dello Stato.

Ho subito chiamato l’architetto Loi.

Mi ha risposto che deve SOLO finire di fare le copie dei cd, dei disegni etc.  e sarà tutto pronto. Ancora una o due settimane e poi mancheranno solo le nostre firme. Speriamo.

NOVEMBRE – DICEMBRE 2014

casa inv.NOVEMBRE 2014     Il mese dei morti.

30 novembre

Silenzio assoluto!

                                           

                                           DICEMBRE 2014      Adeste fideles!

17 dicembre

Abbiamo inviato una email di auguri alla UTR5 di Cugnoli. Sottolineando il fatto che il prossimo sarà il sesto Natale che passeremo fuori dalla nostra abitazione gli abbiamo fatto gli auguri per le prossime festività. Molto gentilmente ci hanno risposto contraccambiando e invitandoci a sollecitare i nostri tecnici ad inviare la documentazione mancante!!??

18 dicembre

Ho girato l’email di UTR5 ai nostri tecnici chiedendo spiegazioni.               Mi ha risposto l’architetto Loi.                                                                        Mi informa che l’architetto Galasso non collabora più con lo Studio per motivi personali e che sta ultimando la nostra pratica aggiornando gli ultimi dati richiesti avvalendosi della cooperazione di un altro tecnico.

Mi chiede un poco di tempo in più scusandosi per il ritardo.                       Non posso certo negarglielo!

Ci sentiremo dopo le festività.

Note di fine anno.

Come già detto anche questo Natale lo passeremo fuori casa. A questo punto non sappiamo più che cosa pensare. Vuoi per l’incapacità di alcuni addetti ai lavori, vuoi per l’ignoranza da parte nostra nel recepire leggi che cambiano in

Buon Natale da casa C...

Natale in casa C……

continuazione, vuoi per indicazioni errate da parte di chi dovrebbe sapere e pur non sapendo vuol far vedere che sa (!?), sono passati cinque anni e otto mesi!  Che dire poi dei continui “traslochi” e cambiamenti degli Uffici delle Istituzioni preposte! Fatto sta che la nostra casetta da ferita sta andando in coma e speriamo non sia irreversibile.

Un detto recita “basta la salute” ma è meglio non approfondire.

Pessimisti? Non sappiamo. Realisti? Forse. Fiduciosi? E’ il caso di dire “chi vivrà vedrà”?

Comunque Buon Natale e Buon Anno a tutti, nessuno escluso!

SETTEMBRE – OTTOBRE 2014

z settembre 2007 2 032SETTEMBRE 2014 La speranza è l’ultima a morire.

E’ da quel 6 aprile 2009 che aggiorno questo Diario pubblicandolo pure su Internet.                                                     Guardando lo schermo mi accorgo che finora ho riempito 129 pagine ( senza foto e altro) e sto per iniziare la 130.

Mi sto ponendo una domanda: cui prodest?

Mi scusi Seneca se mi approprio di una sua locuzione ma forse dovrei, più popolarmente, chiedermi: a chi c…. gliene frega qualcosa! In effetti (per rimanere nel contesto) sono un po’ scogl……! Che devo fare?

Lascio perdere e “vaffa a tutto” o proseguo per la serie “predica Berto, predica al deserto”?

Sono passati 5 anni e sette mesi. Quanto tempo ancora dovrà passare?

L’andiamo a trovare spesso la nostra casetta ma ogni volta la sentiamo più distaccata, fredda, più ferita. Mia moglie continua a curare il giardino, l’orticello. Io cerco di tenerla presentabile tagliando le erbacce, i rovi. Togliamo le ragnatele, gli insetti morti, la polvere. Scopiamo i pavimenti.

Sogniamo di ritornarci, di mettere la cucina così, il salotto in quel modo, la libreria in quell’altro. Poi usciamo e la salutiamo con un groppo alla gola e tanta rabbia.

Si, ho deciso : continuo a scrivere questo diario con la speranza di metterci un giorno la parola FINE.

14-15-16-17 settembre

In questi giorni ho scattato le foto di tutti i punti luce della casa: lampade, interruttori, prese etc. Li ho poi messi in pianta, stanza per stanza, e li ho spediti ai nostri architetti. Mi hanno detto che ho fatto un buon lavoro. Servono all’UTR5 come ulteriore aggiornamento poi (sembra) non serva nient’altro.

Sarà vero?

z settembre 2007 2 032OTTOBRE 2014 La vita è (anche) bella.

4 ottobre

Siamo stati quattro giorni in Piemonte.                                                           Marzia, la nostra figlia maggiore, il 2 ha compiuto gli anni. Tondi, tondi i primi …anta! Le abbiamo fatto una riuscita sorpresa. Ci ha incontrato all’improvviso in un bar del centro di Torino.                           Abbracci e baci ed emozioni. L’abbiamo festeggiata assieme alla sorella ed ai loro compagni.

E la vita, la vita, e la vita l’è bella, l’è bella!          

Torino

Torino

I figli crescono, le mamme (e i papà) invecchiano!

Siamo tornati stanchi morti ma felici.

31 ottobre

E’ bello sapere di amarci ancora.                                                                      E’ bello ascoltare le voci delle figlie lontane che ti raccontano di loro. Che tutto va bene. Sapere che verranno a trovarti presto e così le potrai abbracciare forte. Sapere che sono capaci di affrontare la vita e tutti i suoi imprevisti. E’ bello tutto questo. Ti aiuta a vivere. Ad andare avanti.

Da UTR5 e dal Comune non giungono notizie.

ssst!

ssst!

                                    Assoluto silenzio.                                                                                       Tutto tace.

LUGLIO – AGOSTO 2014

z settembre 2007 2 032LUGLIO 2014     Tout ne và pas bien Madame la Marchise…

 

15 luglio                          

Ho contattato l’Ufficio Tecnico del Comune. Sembra che ora tutto proceda. (Ho molti dubbi!)

I verbi “ sbloccarsi, andare avanti, procedere” hanno un effetto di reflusso gastrico da non sottovalutare.

28 luglio                          

Alle 13,50, mentre ero intento a preparare il pranzo, ho sentito un forte rumore proveniente dall’esterno. Pensavo ad uno dei gatti del quartiere che spesso vengono a trovarci! Non di rado rovesciano qualche pianta  sulle scale. Sono uscito e mi son reso conto che i felini non c’entravano per nulla.

Sulle scale c’erano pezzi di mattoni e calcinacci!

Collecorvino, Pe.: calcinacci in Via Garibaldi 15

Collecorvino, Pe.: calcinacci in Via Garibaldi 15

Erano caduti dall’edificio fatiscente affiancato al nostro. Due minuti dopo è sopraggiunta mia moglie che tornava dal lavoro! (quando si dice aver c…!).

Ho scattato alcune foto che poi ho inviato al Sindaco tramite email.

Non è la prima volta e credo, purtroppo, non sarà l’ultima! Speriamo che il c… ci assista ancora.

29 luglio                            

Stamane ho trovato altri calcinacci per le scale.

Sono andato dal Sindaco. Mi ha confermato di aver ricevuto la email di ieri con le foto. Stavolta si interesserà con urgenza ed ha già provveduto ad avvertire gli uffici competenti ed i diretti interessati.

Peccato che gli “interessati” sembrano non avere nessuna intenzione di interessarsene! Vedremo.

Per quanto riguarda casetta nostra “sembra” che la pratica abbia preso la strada giusta. Speriamo!

Mai visto un luglio così. Pioggia, pioggia, un poco di sole. La temperatura è quella settembrina. Si dorme ancora con lenzuola e copriletto.

 

 

z settembre 2007 2 032AGOSTO 2014     Letargo.

 

 

5 agosto                                    

Mi ha telefonato il nostro architetto Loi. Sta completando la nostra pratica stampando copie dei documenti “svaniti”.

L’ UTR 5 gli ha richiesto nuove integrazioni e ci sta lavorando.

Mi chiede se eventualmente potrò dargli una mano per documentare con foto e piantine la dislocazione di certe utenze.                                                     Non c’è problema!

Lui spera che tutto si risolva in breve (io non ci credo) a parte che nel mese di agosto tutti vanno in ferie!

Mi sembra giusto! Anche noi.

Michela ed io siamo stanchi. Fisicamente e moralmente. Di più Michela. Una settimana di riposo se la merita tutta!

30 agosto                                

Oggi abbiamo ricevuto dall’UTR 5 copia della ultima (forse) Richiesta di Integrazioni alla nostra pratica.

Forse ho capito il significato di "imbucare" la posta!

Forse ho capito il significato di “imbucare” la posta!

(Spedita da Cugnoli (PE) il 6 agosto, timbrata Ancona Cmp l’8 agosto, arrivata oggi! A piedi l’avevamo in un giorno! Distanza da Collecorvino Km.28).

Sono quattro pagine di osservazioni, verifiche, chiarimenti. Chiedono di aggiornare elaborati grafici, tecnico-esplicativi, computi/preventivi…la check- list…relativi PDF….

Da non addetto ai lavori non ci ho capito gran ché. Più di un aggiornamento mi sembra, comunque, una richiesta ex-novo.

Ho sentito il nostro architetto: mi rassicura. Gran parte del lavoro è stata fatta.

Sarà, ma…

MAGGIO – GIUGNO 2014

 

z settembre 2007 2 032MAGGIO 2014 Siate buoni…se potete.

 

8 maggio        Sono stato all’Ufficio Tecnico del Comune di Collecorvino.

L’architetto Mergiotti mi ha confermato che la nostra Pratica è stata consegnata a Cugnoli. Ci stanno lavorando.

Mi vien da pensare alla parola PRATICA! In campo filosofico indicherebbe “complesso delle azioni che si propongono la realizzazione dell’utile e del bene morale”. Come non detto.

Il Mergiotti mi consiglia di sollecitare l’iter della nostra pratica anche tramite i nostri Tecnici.

Detto e fatto.

Ho parlato con Galasso che provvederà e ci farà sapere.

 

Panorama di Cugnoli (Pe)

Panorama di Cugnoli (Pe)

Nel frattempo ho rintracciato l’Ufficio per la Ricostruzione che ha sede presso il Comune di Cugnoli nell’entroterra pescarese.

E’ denominato UTR5 (sembra una sigla da agenti segreti!) e si interessa dei Comuni fuori cratere della sola provincia di Pescara. E’ gestito da architetti e ingegneri.

 

13 maggio         Abbiamo finalmente pagato. Fatta la Denuncia dei Redditi.

Dato che dal giugno 2013 il sottoscritto percepisce una pensione (poco sopra il minimo!) e dopo esser stato per alcuni anni a carico della moglie (in quanto disoccupato) e non avendo neanche potuto MAI detrarre alcuna spesa (non raggiungendo un reddito tassabile), dobbiamo ora pagare più di 900 euro che, gentilmente, verranno detratte in tre rate dalla mia pensioncina.

Siamo contenti di contribuire. Viva la Repubblica, viva l’Italia.

 

 

 

 

z settembre 2007 2 032GIUGNO 2014 Tout và très-bien Madame la Marchise…

 

 

11 giugno Il nostro architetto ha contattato presso la UTR5 di Cugnoli l’architetto Sacchini per avere informazioni sulla nostra pratica.

Risulta che il 30 aprile scorso l’Ufficio per la Ricostruzione aveva richiesto al Comune di Collecorvino della documentazione mancante.

Sembra mancasse tutta la voluminosa prima parte e che siano in possesso dei soli aggiornamenti!!?

Il nostro arch. Galasso ha già preso appuntamento con l’Ufficio Tecnico di Collecorvino che è rimasto alquanto“sorpreso” del disguido!

 

23 giugno Con una Email il nostro architetto ci avvisa che in effetti il Comune doveva inviare altra documentazione persa per strada ma sembra che il “piccolo disguido” sia stato già risolto da qualche giorno.

Ci assicura che tutto ha ripreso il normale iter. (E questo non ci consola!)

 

APRILE 2014

 

z settembre 2007 2 032APRILE 2014 ..e gli anni passano, le mamme invecchiano….

 

6 aprile           Le figlie ci hanno telefonato facendoci gli auguri! Sorpresi, abbiamo chiesto il perché. Poi abbiamo visto il calendario!!

Sono trascorsi 5 anni dal terremoto.

Spiritose!

Continuiamo così. Facciamoci del male!

All’Aquila, nel gelo della notte e della “non ricostruzione”, c’è stata la

6 APRILE 2009

6 APRILE 2009

fiaccolata commemorativa delle 309 vittime. Alle 3,32 altrettanti rintocchi della campana del Duomo li ricordano.

In quella notte del 2009 ci sono stati 1500 feriti e 70.000 sfollati!

 

7 aprile         Alle 21,27 una scossa del 5° grado è stata registrata nelle Alpi Cozie. E’ stata sentita molto bene anche a Torino. Figlie invidiose?

 

8 aprile        Ho sentito il Sindaco Zaffiri e l’architetto Mergiotti.

Premessa: da L’Aquila gli uffici interessati alle pratiche della nostra zona (leggi Rilus etc) erano stati spostati a Bussi Sul Tirino, in provincia di Pescara. Ultimamente sono stati rispostati a Cugnoli, un mini paese dell’entroterra pescarese. Ogni volta i nuovi Tecnici hanno dovuto ristudiare le pratiche.

Ebbene: ora il Comune ha consegnato la nostra a Cugnoli dopo averla ricontrollata.

Comunque: noi siamo fra i primi!

E allora?

 

16 aprile           La nostra Miura ci ha lasciato. E’ stata con noi più di 14 anni. Lei non ha mai abbandonato casetta nostra. L’ha sempre custodita al meglio

Ciao Miura!

Ciao Miura!

anche negli ultimi

giorni. Anche se le sue gambe non la reggevano più e la vista le si era annebbiata, faceva sentire la sua voce ai passanti. Per noi aveva sempre pronta una affettuosa leccata.

Ciao bella! Se c’è un paradiso dei cani tu stai lì.

 

20 aprile      E’ la sesta Pasqua che passiamo fuori da casetta nostra. Marina ed il suo compagno Edo ci raggiungono da Torino. Il tempo non è stabile. Questa Primavera è stata molto piovosa. Le rondini volano con l’ombrello.

Buona Pasqua a tutti.

 

 

MARZO 2014

 

z settembre 2007 2 032MARZO 2014         Se non è zuppa….

6 marzo                  Ho inviato una email al       Sindaco di Collecorvino Zaffiri. Lo  invito a far aggiornare la Mappa del paese così che il 118 (e altri) possano ritrovare facilmente le vie con il satellitare. Sono certo che la mia richiesta avrà seguito. Ci vorrà forse del tempo ma confido nel primo cittadino. Sono maledettamente ottimista.

14 marzo               Oggi compio 67 anni. Risiedo in via Garibaldi da quando ne   avevo 62! Mi devo sbrigare. Gli anni passano. Martedì                                                 prossimo voglio risentire l’Ufficio Tecnico. E’ dal 27 febbraio                                     che non ho notizie. Spero abbiano consegnato (come                                                   promesso) la documentazione.

 

18 marzo                  Sentito l’architetto Mergiotti. Non hanno consegnato ma lo   faranno entro uno o due giorni! Hanno contattato i nostri                                           architetti i quali hanno confermato per l’ennesima volta che                                       la documentazione è completa da tempo. Da molto tempo.

Ora serve solo aspettare. Aspettiamo. Siamo abituati.

 

 

Il mio amico Mario.

29 marzo        Sono triste. Un mio caro amico se ne è andato. Improvvisamente. Ascani era una persona meravigliosa. Per dieci anni siamo stati colleghi di lavoro. Per più di altri trenta, seppur distanti, abbiamo continuato a sentirci con piacere.

Era un generoso, altruista. Sempre pronto ad aiutarti. Mi mancherà. Ciao Mario.

 

GENNAIO, FEBBRAIO 2014

casa inv.GENNAIO  2014        Piacenza…si cambia!?

3 gennaio     Sono arrivate le fatture dell’Enel e della Tarsu scadute a Dicembre e una conferma da parte della USL di un appuntamento per un esame che Michela avrebbe dovuto effettuare il 12 dicembre scorso! In questa zona le Poste Italiane sono sempre più assenti e disastrose.

 8 gennaio         Anno nuovo…peggio di prima.

Vado all’Ospedale di Pescara per ritirare l’esito di 2 importanti esami. Ce n’è uno solo! L’altro, semplicemente, non è stato fatto. Nessuna spiegazione.

“Non ce la faccio più!”

 4 arresti ai domiciliari ed altri indagati, fra cui il Vice Sindaco Roberto Riga, al Comune dell’Aquila per tangenti post terremoto. No comment!

10 gennaio      Parlato con il Sindaco Zaffiri. Il Capo Ufficio Tecnico Geom.

Collecorvino. Il centro storico.

Collecorvino. Il centro storico.

Colangeli è dimissionario e non è più operativo. In attesa di quello nuovo è tutto momentaneamente sospeso. Ci dobbiamo rivedere fra una decina di giorni!

 11 gennaio Si è dimesso il Sindaco dell’Aquila Massimo Cialente in seguito all’inchiesta della Procura sulle tangenti.

C’è chi applaude, c’è chi piange.

L’Aquila è inorridita!

 21 gennaio     Incontro il nuovo Capo UfficioTecnico del Comune. Si chiama Mergiotti Valeriano. E’ un giovane architetto. Essendo assente il dimissionario mi chiede una decina di giorni per visionare la pratica.

Giorno più, giorno meno. Anno più, anno meno!

23 gennaio      Cialente ritorna! Che dire? <<Cialente due, la vendetta?>>

30 gennaio      Rivisto l’architetto Mergiotti al Comune. Deve rivedere tutto con il Sindaco Zaffiri. La nostra pratica è comunque “in evidenza”. (Meno male!) Mi chiede ancora 2 settimane di tempo. Accordate.

Incomincia a mancarci la forza di combattere.

casa inv.

FEBBRAIO 2014         ..e Mosè, per volere di Dio, dopo quarant’anni di peregrinazioni, non entrò nella Terra Promessa.

18 febbraio         Oggi avevo un appuntamento con l’architetto Mergiotti del Comune. Sta ancora studiando la pratica. Rimanda l’appuntamento di un’altra settimana. Lo fa gentilmente.  Altrettanto gentilmente accetto, d‘altra parte!…

ambulanza-notte20 febbraio             Ore 02,00. Michela sta male. Molto male. Nuovamente forti dolori al petto che le impediscono di respirare. Per un attimo ha perso conoscenza. Ho chiamato il 118.  

Sono arrivati velocemente ma hanno avuto difficoltà nel ritrovare la Via perché non è segnalata sulle Map Satellitari!! Semplicemente non esiste come molte altre in paese!

Ho dovuto lasciare mia moglie sola più volte per correre in strada, rintracciare l’ambulanza e condurre il medico e l’infermiere a casa nostra.  Flebo, iniezioni. Pian piano si è ristabilita. Il mio cuore è stato bravo. Il suo meno ma poi si è acquietato.

Più in là ci siamo guardati tristemente e fatti una domanda: “fra tutti e due, riusciremo mai a tornare a casetta nostra”?

Ci siamo scambiati un sorriso di amarezza.

 25 febbraio         Risentito l’architetto Mergiotti.  Mi prega di richiamarlo fra due giorni. Sissignore.

 27 febbraio          Oggi è il compleanno di Michela. Sta meglio. Smac!

 Incontrato l’architetto Mergiotti. Ci sono novità.                                    Entro una settimana devono trasmettere la pratica alla Regione per il “monitoraggio”. (?) Sembra che siamo alla fase finale. Mi faranno sapere e metteranno a conoscenza di tutto anche i tecnici che hanno lavorato per noi. Ringrazio, lo saluto.

Non so perché ma non gioisco!

Nel 2013 la Rete Sismica Nazionale (RSN) dell’INGV ha permesso di localizzare 21369 terremoti, un numero superiore a quello degli ultimi 3 anni, ma comunque inferiore al 2009 quando si verificò la sequenza nell’Aquilano e furono registrati in Italia oltre 26000 eventi.  In Italia, nel 2013, sono avvenuti in media quasi 60 terremoti al giornoo un terremoto ogni 25 minuti. 

Il numero totale di terremoti registrati del 2013 è maggiore di quello del 2012, anche se gli eventi di magnitudo (ML) superiore o uguale a 5.0 sono stati molti di meno: infatti nel 2013 si è verificato un solo evento di magnitudo (ML)  maggiore di 5, mentre nel 2012 ne avevamo avuti complessivamente 10, quasi tutti registrati tra maggio e giugno in Emilia Romagna. Il terremoto più forte del 2013, di ML 5.2, è avvenuto il 21 giugno in Lunigiana dove si è verificata una lunga sequenza sismica con più di 2500 terremoti localizzati dalla RSN.

…strano ma continua!