APRILE – MAGGIO 2011

z settembre 2007 2 032APRILE 2011 Seduto sulla riva…passano due anni.

6 aprile Oggi è l’anniversario: sono passati due anni dal giorno del terremoto. All’Aquila sono ancora quasi fermi. Discutono su dove mettere le macerie!

Fuori dal cratere aspettiamo.

Per il resto anche questo mese trascorre come sono trascorsi quelli precedenti.

Alcune piccole scosse nell’Abruzzo e nessuna scossa positiva dallo Stato e dagli Enti preposti.

Tanti, troppi bla, bla, bla e nessun punto fermo.

z settembre 2007 2 032MAGGIO 2011 Che sarà, sarà…

5 maggio   Gli architetti Galasso e Loi sono giunti presso il Comune per aggiornare la documentazione.

L’ingegnere non li riceve. Non ha tempo. E’ occupato con il Commissario Prefettizio. Il 15 prossimo ci sono le elezioni per eleggere il nuovo sindaco e la Giunta. Si danno appuntamento per mercoledì prossimo. L’ingegnere ci tiene a dire che dopo tale giorno lui non ci sarà più! Non sa se sarà riconfermato. (!?)

Mi dicono che ora devo aspettare solo che venga il geometra del Genio Civile per la verifica dei danni riportati sulla documentazione. (Vengo a sapere che questo geometra è l’unica persona in forza alla Provincia di Pescara che va in giro per questo lavoro!) Pazienza. Ci vuole pazienza.

10 maggio    Piccole scosse di magnitudo 2 e 2,2 nella zona di Pescasseroli e aquilano.

11 maggio    Oggi ci doveva essere un tremendo e terrificante terremoto a Roma! Molti romani si sono allontanati dalla città eterna. Non si conosceva l’ora. Non è successo niente! Nada de nada.

Un terremoto c’è stato ma è accaduto in Spagna alle 19 nella regione della Murcia. Ha raggiunto i 5,6 gradi. La città di Lorca è stata devastata. Otto i morti e centinaia di feriti.

Chissà se fra di loro c’era qualche romano scappato dalla capitale?!

12 maggio    Il Primo cittadino dell’Aquila, Cialente, passa al contrattacco dopo le accuse scagliate dal premier Berlusconi che ritiene il Comune incapace di gestire le macerie.

Il Presidente(Berlusconi ndr) mente! E’ il governo che ostacola la rimozione!”

Noi intanto continuiamo ad aspettare.

Maggio 2011. Eruzione dell'Etna.

Maggio 2011. Eruzione dell’Etna.

Dalle 2 alle sei il borbottio dell’Etna si è trasformato in una eruzione coi fiocchi. E’ stato chiuso l’aeroporto di Catania per la pioggia di ceneri che ha ricoperto le piste. Durante la settimana c’era stata una intensa attività sismica con un picco di 4 gradi.

13 maggio   Sulla Circonvallazione Occidentale, vicino alla casa dove abito attualmente, stanno effettuando un carotaggio in previsione di un ampliamento della sede stradale. Hanno chiuso la strada. E’ l’unica per uscire dal paese. In qualche modo faremo!

Parlando con gli operatori mi è stato detto che la parte superficiale, per uno spessore di dieci metri, è tutto terreno instabile di riporto! Non capiscono come ancora non sia franato! Speriamo bene.

Mi basta che tenga ancora per qualche anno! Mi vien da pensare che davvero la mia casetta terremotata è più sicura del posto dove ora vivo! Orate frates.

14-15 maggio      Si vota a Collecorvino per leggere il nuovo

Panorama di Collecorvino

Panorama di Collecorvino

Sindaco. In una lista con a capo l’ex assessore Zaffiri appare anche l’ex Sindaco Volpone. Repetita iuvant?

Io credo che il paese li voterà nonostante tutto. Vedremo.

16 maggio     Ha vinto Zaffiri. Come volevasi dimostrare. Ora vedremo.

21 maggio     Nella notte c’è stata una scossa del 3,2 grado nel centro dell’Aquila. Non ti scordar di me.

…continua…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...